seashell-wallpaper

Sono conchiglia,

Schiusa e febbrile nel dolce

Ricamo di riva.

Sono una bocca

Che dice misteri

Di spuma e diamanti.

Sono un gomitolo,

Carne zuccherina

Nel rombo incostante

Del suo solo sangue.

Sono rintocco di un tempo

Che non reca a meta.

E tu sei irrorato di bosco,

Il tuo capo è una luna,

Arrogante.

La tua voce è un’ascia di guerra

Ma, alla sua acme,

È roccia di stella.

T’abbraccia il mio solo

Sorriso.

T’attendo, d’attesa infinita.

M’illudo e t’illudo.

Sorrido e ancora

Sorrido.

 

Simonetta Caminiti, 2.07.08. 

 

Annunci