blue_eyes_addict_by_amayumi-d5dsnj9

“Poi, senza preavviso, quasi un’allucinazione nel dormiveglia affannato, squadrai nella mente un profilo. Pensai, vidi, pensai ancora e vidi meglio… due grandi e chiarissimi occhi che si spalancavano di fronte ai miei, nella mia solitudine, invidiosa e delirante. Due iridi vive come animali che scalciano dal viso. Inconfondibili, gli occhi di Filippo, in un sogno a occhi aperti. Mi si sbarrarono dentro, accudenti e allo stesso tempo ritrosi; roteanti e schivi. Rilucevano come sassi nell’acqua.” (L’amore secondo Eva, Simonetta Caminiti – cap. “Medusa”)

Annunci