… Spiegato e ribadito quanto già ho “imposto” quale rinnovato corso del mio piccolo, personale blog (ovvero, piattaforma di condivisione dei miei lavori creativi, e molto meno delle mie prestazioni di giornalista), va detto che ci sono Storie con la “S” così, che qualche volta si ha occasione di raccontare. Vite che sembrano prendere respiro da una pellicola, e che, sul settimanale femminile per il quale collaboro da tre anni, ho il piacere di raccogliere personalmente e narrare più in forma di racconti che di servizi di cronaca.

Come nastri riavvolti di un mondo speciale, unico. Un mondo al confine con la letteratura, ma che più reale non potrebbe essere

La mia prossima storia su è quella di una madre. Una madre coraggiosa. Con occhi senza fondo, e un cuore uguale a loro.

next_story
Annunci