Il Blog di Simonetta Caminiti. Quello nuovo!

7 anni or sono

Pubblicato il ottobre 25, 2019

L’avevo mai raccontato?

Avevo 29 anni; intorno alla metà di ottobre, avevo detto a mia sorella: “Sai che sono stanchina e pressatella come la ‘nduja in questi giorni? Vorrei allontanarmi da Roma per un po’. Sola. Pure appena un paio di giorni… Pure per lavoro: pure per un viaggio di lavoro all’estero per Style. Quale gioia sarebbe se il mio capo mi telefonasse, e mi ordinasse gentilmente di partire per… Parigi“.

Dopo ventiquattr’ore, squilla il mio cellulare. E’ il mio capo e non mi saluta nemmeno; dice solo: “Ascolta… e se ti mandassi a Parigi??”. Il mio cuore si ferma. Le valigie sono praticamente pronte in 20 minuti (e realizzo di essere una sensitiva, il che, sai com’è, nel frangente non mi spaventa!). Parto. in aereo, mi ritrovo al fianco di Pierluigi Bersani, prossimo alle primarie del PD; sta volando per incontrare il presidente Hollande, ed è simpatico sorridersi cordialmente mentre sfoglio una cartelletta su cui campeggia il logo de Il Giornale. Io… devo solo scrivere un reportage sul lancio europeo di Windows 8, sono lì per ascoltare i vertici di Microsoft che ci spiegano novità ormai sepolte impietosamente dalle versioni successive del software. Ma resta un piccolo pezzo di storia della tecnologia.
Tutto sommato, la sera in albergo mi affaccio al davanzale della mia stanza e… filigranaparigi

Nell’attesa

Pubblicato il ottobre 23, 2019

diana18anni

Non avevo mai assemblato come si deve la rassegna stampa del TRAILER di Diana, 1999. 

Alla vostra, e alla nostra, mentre attendiamo l’uscita del volume.

Rassegna stampa lancio booktrailer “Diana, 1999”

 Esclusiva FOX ITALIA:

https://www.mondofox.it/2019/06/19/diana-1999-il-booktrailer-in-esclusiva-della-graphic-novel-in-arrivo-a-novembre/?fbclid=IwAR2g69zPgU998Lwx7P9XeJGkNSui0VVcOtG3bbdhPMRt1BWLEZtovpcxwBI

Interviste sui grandi blog letterari italiani: LIBRERIAMO E SULROMANZO (entrambe nelle homepage):

https://libreriamo.it/libri/diana-1999-la-graphic-novel-che-racconta-lamore-teen/

http://www.sulromanzo.it/blog/romanzo-graphic-novel-e-micro-film-una-storia-di-formazione-che-si-fa-in-tre?fbclid=IwAR3i0DuO90eUmexaktbUVV3frebAp3vr53AvyxnGZAqHmUAy-CUggD1Xp5Y

Servizi divulgativi del progetto e menzioni:

Corriere della Sera (edizione nazionale e in homepage nell’edizione Roma e Lazio):

https://roma.corriere.it/notizie/cultura_e_spettacoli/19_luglio_08/graphic-novel-diana-1999-due-sorelle-roma-fine-millennio-39712400-a14a-11e9-acbd-9b1ee12e8baf.shtml?fbclid=IwAR1i1o5r6gLeWpxoQiNk7mJotJiHSGdXQ-7kVT6ytLjveGwO-mWvgmd8xW8

Quotidiano del Sud (homepage nazionale):

https://www.quotidianodelsud.it/calabria/spettacoli/2019/07/06/romanzo-diana-1999-graphic-novel-formazione-firmata-cosentina

Il Giornale (homepage nazionale)

http://www.ilgiornale.it/news/cultura/diana-1999-romanzo-vitatra-fumetti-d-autore-e-voci-delle-1722519.html?mobile_detect=false

Radio 2, RSI (Servizio pubblico nazionale radiotelevisivo in Svizzera) – all’interno di intervista a Simonetta Caminiti:

https://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/la-grande-stagione-dei-romanzi/Cime-Tempestose-di-EmilyBront%C3%AB11862833.html?fbclid=IwAR19OkeASMyKPFGAwXu9PPy2EWgYOVw2Pgc48KQLZ_sgTtKOCncBHBiqsFM

 

Blogtour, ovvero promozione in due tappe del trailer attraverso chiavi tematiche di 11 blog letterari:

1.

https://ilcoloredeilibri.blogspot.com/2019/07/blogtour-diana-1999-di-simonetta.html?m=1&fbclid=IwAR3CTtzXh4ygCmiQGK7oxVcTODj7o-IrYpLqlGGExKxoniEgMGEwH7HN5ks

http://bookespedia.blogspot.com/2019/07/blogtourdiana-1999-di-simonetta.html

http://www.readingattiffanys.it/2019/07/blogtour-diana-intervista-allautrice.html?m=1

https://everpopblog.blogspot.com/2019/07/libri-tappe-diana-1999-di-simonetta.html?m=1

https://ariaswild.blogspot.com/2019/07/diana-1999-simonetta-caminiti-cadonici.html?m=1

https://chiarainbookland.blogspot.com/2019/07/blogtour-diana-di-simonetta-caminiti-e.html?m=1

2.

https://lilysbookmark.blogspot.com/2019/07/diana-1999-graphic-novel.html?m=0

https://bookheartblog.blogspot.com/?fbclid=IwAR3mfMzt417FFbYH9z5_ZUbSM7U5KOkv6W6Eod5xhoodn83dXH06jINBO8

https://devilishlystylish2011.blogspot.com/2019/07/diana-1999.html

https://ilsalottodelgattolibraio.blogspot.com/2019/07/blogtour-diana-1999-di-simonetta.html?m=1

https://lerecensionidellalibraia.blogspot.com/2019/07/blog-tour-diana-1999-intervista.html?m=1

“Fine”… “Fine”?

Pubblicato il ottobre 20, 2019

Partirei da un pensiero che sfugge dalle briglie, così com’è. Nulla ci rende liberi quanto riuscire (e la strada è lunga) ad affrontare i nostri incubi. Finanche i peggiori.

E dal sacro al profano, dalle “perle di saggezza” a buon mercato alle piccole miserie quotidiane… un saluto da questo giardino, che è tornato a una temperatura d’agosto. Un giardino che presto mi mancherà. E quando non sarò qui, e mi troverò nell’Urbe per un bel po’ di tempo, perlomeno (altro che miserie!), sarò in compagnia di Diana, 1999, sempre più prossima all’uscita in libreria.

simonetta1 SimonettaRitratto SimonettaRitratto2simo19ottobre.jpg Simonetta2 Tav0140-FINE-04_dettaglio

“Il Nobel eurocentrico”, e la “scrittura impegnata”

Pubblicato il ottobre 13, 2019

«Il poeta sa bene che nel suo destino può esserci la tolda di una nave affollata da marinai che lo scherniscono, ma al suo volo non rinuncia. Lo scatto con cui si libra è l’emozione, la sua avventura è gioia ma anche agonia con la parola, dunque fatica nella ricerca del lògos. E in questa avventura la sua vita non è più strozzata, i circuiti della sua umanità non sono ostruiti, la sua tensione si attenua e man mano si placa. […] È  da ritenere priva di senso la distinzione fra poesia “impegnata” e poesia della rinuncia. Anzi, pur con qualche doverosa eccezione, bisogna riconoscere che gli esiti più alti sono in genere raggiunti da quegli autori che non si muovono sul terreno dell’impegno ideologico».

veliero-nella-tempesta

Così scriveva… mio padre. (E ci sarà a un suo libro a testimoniare presto questa visione così mistica, pura e incredibilmente originale e intelligente, in questo panorama per il quale e nel quale, se non “militi”, ti si consiglia di appendere la penna al chiodo… No comment).

“To mix art with politics, he held, was to adulterate it”, osava Virginia Woolf.

Bene. Ma che direzione ha preso, da decenni e decenni, in questo senso, l’Accademia svedese? Conosco le trasmissioni di Sabrina Faller (RSI – Rete Due) solo dallo scorso giugno, perché ho avuto il privilegio di intervenire su suo invito all’interno di un approfondimento su Cime Tempestose. L’occasione per scoprire che, secondo me, non esiste spazio radiofonico in cui si affrontano così vivacemente e veramente le “cose della letteratura”. In questa puntata di “Laser”, Sabrina Faller si confronta con Francesco Cataluccio Flavia Foradini proprio a proposito dell’assegnazione del doppio premio Nobel di quest’anno: alla scrittrice polacca Olga Tokarczuck, e a Peter Handke. Forse, due emblemi molto diversi (opposti, addirittura? per qualche verso sì) di ciò che provavo a dire con la citazione di mio padre. Forse.
Per chi volesse farsene un’idea:
https://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/laser/Il-Nobel-eurocentrico-12173581.html?fbclid=IwAR3BxW6HrHEwmHzNVhFtpxVs-sg8LsjDJCEQziqj5OhvBgDyPMCRqwkSRrw

 

 

L’Eternità

Pubblicato il ottobre 11, 2019

“Si accorse che al mondo c’era qualcos’altro oltre le speculazioni della Sorbona e i versi di Omero, che l’uomo ha bisogno di affetto, che la vita senza tenerezza e senza amore non è che un ingranaggio arrugginito, stridulo e cigolante” .

(VICTOR HUGO – NOTRE DAME DE PARIS)

ioemiopadre2010

Quanti uomini al mondo hanno veramente realizzato questo? Che la letteratura, la cultura è fondamentale, ma solo se istruisce, per quanto possibile, su come si affronta l’esistenza? Solo se illumina una via… il cui unico senso è l’amore che si dà e si riceve? Che si dà, l’amore che si dà, specialmente.
Queste cose, e moltissime altre, ha provato a insegnarmi mio padre. Uomo di lettere straordinario, e incarnazione della Tenerezza. Intelletto impossibile da possedere, giacché autenticamente libero, in una società nella quale chiunque si autodefinisce tale e quasi nessuno lo è veramente. Queste cose… troppe cose, ha provato a insegnare a una figlia tanto cocciuta che le più importanti le sta afferrando (solo afferrando, per la verità) da quando lui non è qui.

ilpulloverpapà

“Ha il calore che tu davi a me. E mi sembra di stare in braccio a te…”

(Anche questa, una vecchia canzone di Gianni Meccia che ha titolo Il pullover, mi ha lasciato lui).

Io non credo che tra sei giorni sarò nelle condizioni per condividere nulla al riguardo. Ma… tra sei giorni, sarà finito il primo anno di mio Padre nel recinto infinito della Eternità. Un anno in cui ho imparato che l’Eternità è qualcosa di vivo, vicino, trasfuso nel nostro presente in senso invincibile, per fortuna. Invincibile, per chi così ha amato: e per chi, come lui, come noi, è stato amato tanto.

“Miss Abbastanza” con tanto amore

Pubblicato il ottobre 9, 2019

Diana si prepara alle librerie. 

Sulle foglie gialle, le raffiche di vento (un vento robusto che scuote, frusta, scompone pezze e arbusti e gatti e nonne come in nessun altro posto in Italia!!) si sono calmate. Ed è tornata una fastidiosa temperatura quasi estiva.

Simo9ottobre1 Simo9ottobre2

Mentre lavoro alla revisione della graphic novel, e scrivo per giornali e periodici, esce questo mio pezzo:

http://www.paeseitaliapress.it/news_10641_LA-SIRENA-BIONICA-E-LINVERTEBRATO.html?fbclid=IwAR1WmiRETNKdZUKB2kn1CJBm9BsQ4FaFFh6vLI8V46oi9Uk32-exJ93nSDk

“La sirena bionica e l’invertebrato”, dico in questo “divertito”, piccolo editoriale intimo. La mia rubrica (“Il gabbiotto”) era nata perché li realizzassi sempre in video; questa e altre volte, eccezionalmente, carta canterà. O meglio, parola scritta. Ci piacciono le variazioni sul tema, ma, in effetti, la “Miss Abbastanza” di cui parlo qui è un evergreen di antica memoria, e tutto il pezzo ha radici risalenti alla fanciullezza. Mi è piaciuto scriverlo, insomma. Per chi gradirà.