“L’omologazione, la più forte paura degli adolescenti, e allo stesso tempo, paradossalmente, la loro pietra d’inciampo più frequente e pericolosa. Perché spesso basta consacrare un’emozione estrema, impalmare il viso beffardo di chi, con l’aria di una sfinge bambina, dissimula terrore e incoscienza, perché il fenomeno dilaghi e lo si confonda col coraggio. Ovvero lo stato d’animo che tutti gli adolescenti vorrebbero avere”. La mia pagina di oggi su Il Giornale.

13178792_10207950472351205_2992427497277643405_n
Annunci